Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.

Materiale di studio
logo indire

Il credo dell'arte. Orientamenti per l'azione didattica

Bibliografia

Bibliografia  essenziale
 
La bibliografia relativa all’arte è vasta ed eterogenea. Generalmente presenta tematiche particolari, periodi e precisi autori, e anche quando affronta il tema dell’arte cristiana il più delle volte lo presenta nell’ottica della storia dell’arte.

Per l’accostamento all’arte cristiana come testo per comunicare i contenuti della religione e per l’approfondimento delle tematiche proposte per la attività, si consigliano i seguenti studi:

  • MAZZARELLO M.L. – TRICARICO M.F. (a cura di),  Insegnare la religione con l’arte 1. Il mistero dell’Incarnazione; 2. La missione di Gesù; 3. Il mistero della Pasqua; 4. La Chiesa nel tempo. La narrazione dell’architettura sacra; 5. La Creazione;  Leumann (To), Elledici – Il Capitello 2002-2005.
    Si tratta di cinque testi che propongono un approccio corretto all’uso del testo-arte nell’insegnamento della religione. L’analisi delle opere d’arte presentate lascia emergere le tematiche biblico-teologiche che le hanno ispirate. I testi presentano pure una sezione biblica e una sezione metodologico-didattica.
  • TRICARICO M.F., Il Credo dell’arte, Roma, AdP 2000.
    Questo libro propone un itinerario alla riscoperta del linguaggio visivo della fede, esemplificando con rappresentazioni artistiche risalenti fin dai primi secoli.
  • VERDON T., L’arte sacra in Italia, Milano, Mondadori 2001.
    Questo libro propone un percorso storico nell’ambito dell’arte sacra italiana. Le opere d’arte presentate vengono considerate alla luce dell’originario contesto di religiosità da cui erano scaturite.
 

Per la riflessione teologica ed ecclesiale sono utili i seguenti  studi:

 

  • LIA P., Dire Dio con arte. Un approccio teologico al linguaggio artistico, Milano, Ancora 2003.
     Lo scopo del libro è quello di presentare una riflessione teologica approfondita circa il rapporto arte e comunicazione cristiana.
  • MENOZZI D.,  La Chiesa e le immagini, Cinisello Balsamo (MI) Edizioni San Paolo 1995.Si tratta di una raccolta di testi fondamentali relativi al pronunciamento della Chiesa circa le arti figurative dalle origini ai nostri giorni.
  • VERDON T. (a cura di), Arte e catechesi. La valorizzazione dei beni culturali in senso cristiano, EDB-Società Editrice Fiorentina 2002.
     È una raccolta di saggi che offrono un panorama ben documentato della riflessione ecclesiale attorno al tema dell’arte. 
 

Per lo studio e l’approfondimento biblico e biblico-artistico:

  • BOCIAN M., Il grande dizionario illustrato dei personaggi biblici. Storia, letteratura, musica, arte, Casale Monferrato, Piemme1991 [ora in edizione leggermente ridotta edita dalla Mondadori, 2000].
    I personaggi biblici hanno sempre esercitando un grande influsso sull'immaginario religioso e poetico della nostra cultura. La caratteristica innovativa di questo dizionario è costituita dal fatto che per ogni figura biblica (da Abacuc fino a Zippora) viene fornita un’informazione relativamente ai dati dell’esegesi, alla tradizione ebraica, cristiana, islamica, nella letteratura, nella musica, nell’arte.
  • LURKER M., Dizionario delle immagini e dei simboli biblici, Edizioni Paoline, Cinisello Balsamo (MI) 19942.
     È un dizionario essenziale. Ogni voce o simbolo viene spiegato nel suo significato così  com’è inteso nella Bibbia, nei Padri, nella liturgia e nell’arte.
  • PELLETIER A.M., La Bibbia e l’Occidente. Letture bibliche alle sorgenti della cultura occidentale, Bologna, EDB 1999.
    Il volume presenta quindici brani dell'Antico e otto del Nuovo Testamento. Si tratta di brani che hanno segnato l'immaginario linguistico, concettuale e artistico dell'Occidente. Dopo l'approfondimento del testo biblico, viene indicato come esso ha ispirato l’arte figurativa, la letteratura e la filosofia. In sintesi: la Bibbia viene presentata come il "grande codice" che regge la cultura dell'Occidente.
 

In ordine alla didattica, i testi consigliati presentano una teoria che può essere tradotta in aula e concretizzata in una “buona prassi”.

  • AUSUBEL D. P., Educazione e processi cognitivi. Guida psicologica per gli insegnanti, Milano, Franco Angeli 19946 .
     L’Autore propone una teoria a sostegno di una didattica che coinvolge attivamente gli alunni in un processo di apprendimento per “scoperta” secondo la dinamica osservare, interrogare, ricercare, condividere, discutere, sintetizzare i risultati, verificarli con gli insegnanti. Tale metodo, con i presupposti teorici che propone, è alla base del metodo proposto dai cinque testi della Collana “Insegnare la Religione con l’arte”.
  • SLAVIN R. E., Cooperative Learning. Theory, Research and Practice, Boston, Allyn and Bacon 1995.
     Viene presentata la teoria della Cooperative Learning. Gli effetti motivazionali, cognitivi e sociali che ne derivano possono anche orientare e motivare l’insegnamento della religione che si avvale dell’arte come testo.
 

INDIRE © 2006